informativachiudiQuesto sito utilizza cookie di profilazione, esclusivamente di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze e per migliorare la tua esperienza di navigazione. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo acconsenti all'uso dei cookie.

Bacheca

IL SACRO VOLTO DI NOSTRO SIGNORE:

ESPRESSIONE DELLA PERFEZIONE DELL'ORDINE PER ECCELLENZA

 

Volto Sindone

 

Croce

 

Ogni qualvolta vedo delle belle immagini di Nostro Signore Gesù Cristo - anche quelle che gli artisti non riuscirono a rappresentare bene - l'impressione che ho è di una grande sapienza pari a una grande bontà.

E quel che più mi impressiona in tutta la fisionomia del Sacro Volto del Signore impressa sul Santo Sudario è che sembra esprimere l'ordine per eccellenza, con ciò che ha di più trascendentale.

La fronte non è esagerata, ma stabilita in modo da rivelare il mare dei suoi pensieri. Anche non vedendo lo sguardo, dalla fronte avvertiamo quel che c'è di riflessione.

Il naso è il più straordinario che si possa immaginare. Nessun artista oserebbe dipingere un naso come quello del Sacro Volto. Per esempio, il naso di Apollo del Belvedere, reputato come il naso dei nasi, è un nasone se paragonato con il Suo. Nel Sacro Volto, il naso rotto dovuto alla caduta verso il Calvario, non ha paragone con nessun altro. Rivela una risoluzione di chi va avanti sino alle ultime conseguenze!

Le sue labbra non sono facili da descrivere. Perché chiunque volesse dipingere delle labbra belle, le disegnerebbe in modo classico. Nelle labbra del Sacro Volto si direbbe che c'è un tratto specialmente espressivo: ricorda il commento dei discepoli "Qualis est hic, quia et venti et mare oboediunt ei?" (Mt. 8,27) quando Gesù ordinò alla tempesta di placarsi, e i venti e i mari Gli obbedirono.

Il mento è, a suo modo, la parte che esprime di più la combattività. Si potrebbe comporre un trattato sui menti. Il mento possente dà l'impressione di una mascella forte, che, a sua volta, trasmette l'idea di uno spirito articolato. Nel Sacro Volto questo aspetto di gran forza è leggermente celato dalla barba, che lo diluisce con filamenti fatti di delicatezza e di bontà.

È una fisionomia che, quando bene osservata, si rimane senza sapere cosa dire. Ma è la perfezione dell'ordine. Io non conosco nulla di così ordinato o nessuno di così tanto ordinato quanto la fisionomia di Nostro Signore Gesù Cristo.

(Plinio Corrêa de Oliveira - 3 Maggio 1980 - Tratto da "Catolicismo", Marzo 2017)

 

Vai all'indice "Bacheca" »

 
 
 

Per contattarci: info@pliniocorreadeoliveira.it | Per iscriverti alla nostra newsletter clicca qui

Informativa cookie | Tutti i diritti sono riservati. Copyright © 2015 pxl - web sites