informativachiudiQuesto sito utilizza cookie di profilazione, esclusivamente di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze e per migliorare la tua esperienza di navigazione. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo acconsenti all'uso dei cookie.

Bacheca

La commedia è finita: Festival di San Remo 2013

 

ECCO LA CRISTIANOFOBIA NON SANGUINOSA
MA ACCANITA CONTRO I CATTOLICI

 

Elio e le Storie Tese

 

Nell'Anno della Fede la cabina di regia pigia l'acceleratore
ed incita le proprie basi, anche a costo di perdere i "moderati"

Due canzoni previamente selezionate
("satira" o non satira, è sempre contro la Chiesa...)

 

Elio e le Storie Tese

"Dannati Forever"

 

Elio e le Storie TeseIeri, andando a fare due passi in un percorso di fede, mi chiedevo:
posso smaltire i peccati con il jogging?
Ma sono troppi i peccati mortali che ho collezionato
per esempio:
fatto adulterio, mentito, rubato,
continuamente
[menzione al peccato solitario]
Fin dall' età di sei anni ero già condannato

Pupupu Purtroppo vado all'inferno, nel fuoco eterno
Cococo cogli onanisti, i comunisti e Gengis Khan
Chi l'avrebbe detto che sarei finito dannato
Ma come ti muovi ti imbatti in un peccato:
Credi in un gruppetto di dei e poi li nomini invano

Pergiove, perdiana, perbacco, perdinci!
Pippi e ti dimentichi di santificare
All'inferno! [...]
Crema protezione totale contro il fuoco infernale
Non c'è, non c'è!

Tutti nudisti ustionati dannati forever and ever
O yeah!

Elio e le Storie TesePu pu pu pure tu all'inferno
Pure tu, pure tu, pure tu, pure tu, pure tu!
Pa pa pa pazzesco!
All'inferno
Com'è successo?
Pazzesco!
Vi vi vi vivere una vita d'inferno
Vivere, morire!
Per poi finire
All'inferno, all'inferno, all'inferno, all'inferno, all'inferno!

Tu tu tu tutti insieme all'inferno
Anche il governo
Co co co co coi sodomiti, i moderati, i giornalisti e gli esodati!

Insieme a noi, voi, lui, lei, essi!

 

Anarchia

 

Simone Cristicchi

"La prima volta che sono morto"

 

Simone CristicchiLa prima volta che sono morto
non me ne sono nemmeno accorto
mi ero distratto solo un secondo,
l'attimo dopo ero già sepolto.
La prima volta che sono morto,
ho immaginato fosse uno scherzo,
mi sentivo abbastanza tranquillo,
ma dopo tre giorni non sono risorto.
È successo così all'improvviso,
lo scorso sabato mattina
il mio cuore ha cessato di battere
mentre giocavo la schedina [...]

La prima volta che sono morto...

È così che sono finito in quello che chiamano "sonno eterno",
non è vero che c'è il paradiso, il purgatorio, e nemmeno l'inferno.
Sembra più una scuola serale, tipo un corso di aggiornamento
dove si impara ad amare la vita in ogni singolo momento.
Il pomeriggio passeggio con Chaplin, poi gioco a briscola con Pertini,
e stasera si va tutti al cinema, c'è il nuovo film di Pasolini!
Ieri per caso ho incontrato mio nonno, che un tempo ha fatto il partigiano,
mi ha chiesto: "L'avete cambiato il mondo?"
Nonno... lascia stare, dai... ti offro un gelato!

La prima volta che sono morto... non me ne sono nemmeno accorto
ma ho realizzato dopo un secondo, che si sta meglio nell'altro mondo.
Ma se dovessi rinascere ancora, cosa mi importa del destino?
Cambierei sulla tomba la foto con quella faccia da cretino.

Certo, mi ero visto un po' pallido... pensavo fosse il neon dello specchio.
Il dottore me l'aveva detto: "Fumi meno! Pochi alcolici!"
E chi fumava? Ero pure astemio.
Certo un po' di sport in più, meno televisione...
Quante cose avrei voluto fare che non ho fatto,
parlare di più con mio figlio, girare il mondo con mia moglie
lasciare quel posto alla Regione e vivere finalmente su un'isola...
E vabbè sarà per la prossima volta!

(i grassetti sono nostri)

 

Vai all'indice "Bacheca" »

 
 
 

Per contattarci: info@pliniocorreadeoliveira.it | Per iscriverti alla nostra newsletter clicca qui

Informativa cookie | Privacy policy | Tutti i diritti sono riservati. Copyright © 2015 pxl - web sites